| 17 Gennaio 2020|Editoria, Libri|Commenti disabilitati su Tredici casi irrisolti: la Roma che dimentica
|

Nel leggere questo libro, la prima domanda che affiora è: possibile? Possibile che in dieci anni a Roma ci siano stati casi del genere e nessuno ne parli più? Fabrizio Peronaci risponde alla domanda portandoci a scoprire tredici cold case che dal 1990 al 2000 hanno segnato la storia criminale dei quartieri della Capitale. Ma non solo: la sua ricostruzione ci fa intuire che alcuni casi si potrebbero riaprire: dettagli trascurati, incomprensibili sottovalutazioni e, soprattutto, nuovi strumenti investigativi, oggi consentirebbero di gettare nuova luce su alcuni dei casi narrati. Perché se è vero che ci sono tredici casi irrisolti, è altrettanto vero che ci sono (almeno) tredici responsabili impuniti.
Il libro, edito da Typimedia come apripista della collana “Fattacci”, si intitola Morte di un detective a Ostiense e altri delitti. Un’opera di ricostruzione investigativa che Fabrizio Peronaci, giornalista del Corriere della Sera noto per la sua esperienza nella cronaca nera, realizza con straordinaria precisione ma anche con quelle doti di umanità proprie di un grande narratore.

di filippo