CommunityBook nasce da un’idea di Luigi Carletti ed Edoardo Fedele, fondatori di Typimedia, per raccontare una comunità attraverso 100 (+1) storie di persone che quei luoghi li vivono, o li hanno vissuti. È un libro fotografico realizzato come un documentario, con la ricerca in strada di storie, aneddoti e luoghi speciali. CommunityBook è anche memoria, con una particolare attenzione alle fotografie d’epoca, ai ricordi impressi nel marmo dei cippi e delle targhe del quartiere (o della città) e alla scoperta dei luoghi più densi di significato.

Il metodo di lavoro

Prima ricerca – La ricerca dei personaggi si svolge nel quartiere, o nel luogo prescelto. In questa prima fase si pongono le basi per tutto il resto del lavoro. L’indagine inizia dalla strada dove, anche grazie all’aiuto delle persone incontrate, si selezionano le migliori storie da raccontare. Si stila un elenco dei personaggi, che supera il limite dei 100 (+1) che verranno intervistati, e si raccolgono i recapiti per fissare le interviste. Gradualmente, durante questa prima ricerca nel quartiere, la lista si arricchisce e giorno dopo giorno si raccolgono aneddoti, storie e nuovi contatti. Dopo circa due settimane si hanno già molti contenuti che andranno ad arricchire il volume. La selezione dei personaggi e delle storie da citare avviene sulla base dei criteri giornalistici di notiziabilità: dai personaggi famosi alle storie uniche, dagli artigiani ai bottegai storici passando per gli imprenditori di successo. La lista dei 100 (+1) deve essere originale e varia per genere, età, professione e caratteristiche generali. Questa prima fase è a cura del project manager, un giornalista che ha la responsabilità sulla qualità dei contenuti e l’incarico di controllare e organizzare il lavoro.

Le interviste – Una volta stilata la lista dei personaggi, si procede con l’organizzazione delle interviste. Il team è composto da un giornalista e un fotografo, più eventualmente il project manager che ha già conosciuto i protagonisti dell’intervista e può occuparsi di realizzare foto e video di backstage ed essere di supporto alla squadra. Ogni intervista dura in media un’ora e in un giorno se ne possono realizzare non più di sei o sette. Nel calendario di produzione si fissano due/tre giorni di interviste a settimana.

L’organizzazione del materiale – Durante il lavoro si raccolgono centinaia di foto che vengono inviate al coordinatore. I giornalisti incaricati delle interviste realizzano i testi e li inviano al project manager, che li verifica e li approva. Il coordinatore ha poi la responsabilità di archiviare tutto il materiale, controllare in più fasi la qualità dei testi e delle foto. I contenuti raccolti vengono organizzati e catalogati con un criterio di ordine per personaggio in una cartella condivisa (Cloud-Drive), dove all’occorrenza tutto il team può accedere per la consultazione.

Post produzione – Terminate le interviste, scelte le foto migliori e la sequenza degli intervistati (che deve essere il più possibile varia ed eterogenea), si passa alla post produzione. In questa fase del lavoro aver mantenuto una buona organizzazione della cartella condivisa è determinante per procedere velocemente. Chi si occupa del lavoro grafico e dell’impaginazione del volume procede con la composizione delle pagine, personaggio per personaggio, seguendo le indicazioni contenute nella cartella condivisa. Durante questa fase il project manager si occupa anche di organizzare foto, testi e didascalie delle pagine speciali dedicate a “memoria”, “come eravamo”, “scorci d’arte”, “ricordo” e “backstage”.

Verifica qualità – Prima della pubblicazione, i testi devono passare per altre verifiche di qualità. Il volume viene controllato da correttori di bozze e i personaggi vengono contattati per un’ulteriore verifica sui testi che li riguardano.

Social – Tutti i contenuti della cartella condivisa, anche quelli scartati per la pubblicazione, sono materiale prezioso per i social. Da Instagram a Facebook, il racconto di CommunityBook passa anche e soprattutto per il web.

di Filippo Bellantoni - Project Manager CommunityBook