Typimedia – Codice etico e comportamentale per dipendenti, collaboratori e consulenti

Typimedia è una società di comunicazione, editoria multimediale e imprenditoria digitale il cui obiettivo principale è creare valore attraverso l’ideazione e la realizzazione di progetti economicamente sostenibili e potenzialmente sviluppabili in un’ottica di buona redditività, di crescita socio-culturale, di valorizzazione delle professionalità impiegate.

I soci fondatori di Typimedia – in virtù della loro formazione culturale e delle rispettive esperienze umane e lavorative – sono convinti che il successo di un’impresa passi attraverso il contributo di tutte le persone coinvolte, il rispetto delle regole condivise, la valorizzazione del talento e delle qualità di ogni individualità, affinché il risultato perseguito sia realmente un prodotto collettivo.

In particolare, la crescita umana e professionale di ogni persona coinvolta nei progetti di Typimedia, costituisce il vero valore dell’azienda sia in termini di solidità, sia di prospettiva rispetto agli obiettivi di sviluppo delle attività, dei brand e dell’immagine complessiva della società.

Parallelamente, il comportamento pubblico e privato di ogni singolo dipendente, collaboratore o consulente (anche nell’attività sui social network), può risultare indicativo di un determinato modo di vivere e di relazionarsi con gli altri. Questo modo non può mai essere in contrasto con i valori di onestà, buona educazione, rispetto, tolleranza e lealtà che sono alla base della società civile e che fanno integralmente parte del dna di Typimedia.

Per le suddette ragioni, Typimedia ritiene indispensabile che chiunque lavori sui suoi progetti – dipendenti, collaboratori, consulenti – prenda consapevolmente conoscenza del codice etico e comportamentale condividendone l’impianto, le linee guida e le finalità.

  • Chiunque lavori per e con Typimedia è tenuto al rispetto dei vincoli di riservatezza e sobrietà in ogni genere di comunicazione (incluse le comunicazioni personali) rispetto a ciò di cui viene a conoscenza nei diversi momenti dell’attività lavorativa, di qualsiasi tenore essa sia e in qualunque ambito essa si svolga;
  • Il rispetto dei ruoli e della gerarchia interna è fondamentale per il corretto svolgimento di ogni tipo di operazione. Laddove ruoli e responsabilità non apparissero sufficientemente chiari, è opportuno chiedere preventivamente ed evitare improvvisazioni nelle decisioni e nei comportamenti che potrebbero rivelarsi controproducenti;
  • La produzione di news e di contenuti informativi in genere, deve rispettare le regole etiche fondamentali di equilibrio, rigore narrativo, rispetto delle persone, verifica puntuale delle fonti, ascolto di tutte le campane, assenza di qualsiasi tipo di pregiudizio;
  • Chiunque lavori per e con Typimedia non baratta la propria professionalità con qualsivoglia tipo di offerta, regalo o favore, né accetta condizionamenti o suggerimenti volti a favorire una parte a sfavore di un’altra, di qualsiasi ambito sociale si tratti;
  • Eventuali divergenze interne all’ambiente lavorativo si chiariscono e si risolvono attraverso un confronto leale, nel rispetto delle regole e nella comune consapevolezza che è interesse di tutti lavorare nella più ampia armonia possibile.

Laddove il comportamento messo in atto da dipendenti, collaboratori o consulenti di Typimedia, dovesse risultare in contrasto con le linee precedentemente enunciate, la società si vedrà costretta a rivedere il rapporto in essere fino a deciderne l’interruzione.

Vuoi saperne di più sui nostri servizi e progetti?

CONTATTACI